Biden agli americani: "Vi imploro, indossate la mascherina" (CNN) - Covid, Zingaretti: "L'ho avuto, ecco perché disprezzo negazionisti" (Adnkronos) - De Luca: "Quest'anno Natale e Capodanno non esistono" (Repubblica) - Massimo Giannini: "Se vogliamo contenere il virus, dobbiamo cedere quote di libertà" (La Stampa) - Ricciardi: interventi rapidi, si profila tragedia nazionale (Repubblica) - Covid, Bassetti: "Febbre gialla candidata a succedergli come prossima pandemia" (il Messaggero) - Coronavirus, il Papa: pregare con coraggio, quasi "minacciando" Dio (TGcom) - La Regina Elisabetta, già pronta per il vaccino anti-Covid: "D'esempio contro la disinformazione" (Vanity Fair) - Covid, Gino Strada: "Non ne usciremo prima di 2-3 anni" (il Messaggero) - Coronavirus, Merkel: "Mai una sfida come questa dopo la guerra" (Rainews24) - Berlusconi: "In guerra un Paese deve stringersi intorno a chi decide" (TGcom) - Covid, Gallavotti: "Il negazionismo come la demenza" (La7) - Isis, alla festa di addio del kamikaze la cintura esplode per errore: 12 morti (il Messaggero) - Nicola Piovani: "Le folle dello shopping al tempo del Covid sono un istinto al suicidio di massa" (Repubblica) - Massimo Galli: "Dopo il Covid arriverà un'altra grave epidemia" (Agi) - Iraq, Isis fa esplodere un bebè durante un'esercitazione sugli esplosivi (Rai News) - Libano, sventato attentato su aereo con barbie-bomba (Reuters) - Isis, pizzaiolo marocchino condannato a 6 anni per proselitismo sul web (Ansa)

Inside Music // 11 dicembre 2018

Opere di Piero Gilardi e la grafica dei cd kospirativi – analogie?

“Dei Konspirators non sappiamo molto, se non che sono italiani, amano i colori, il punk e fare caciara. Poco ma sicuro. Sono una di quelle band che lasciano che sia la musica a parlare per loro, a presentarli. E secondo la modesta opinione della scrivente, sono più vicini ai quaranta che ai trenta. Ah, e il loro sito web rasenta il fantastico: è strutturato come una testata giornalistica misto a Wikileaks, in cui ogni news sulla band è scritta in forma di articolo di cronaca, e che contiene un fumetto in divenire: “A konspiracy story”. E apprendiamo che tutti i membri della band vogliono essere semplicemente chiamati “K”. L’ironia e la leggerezza la fanno da padrona, ed è ciò che caratterizza – diciamolo, vantiamoci, ogni tanto – i romani.”

(Giulia Della Pelle – www.insidemusic.it)

vai all’articolo completo: L’allegra protesta dei The Konspirators

Leave a Reply

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Gabfire themes