Trump contro i media: "Da loro solo fake news, teorie cospiratorie e odio cieco" (Repubblica) - Libano, sventato attentato su aereo con barbie-bomba (Repubblica) - Corea del Nord: "Pronti a cancellare gli USA dalla faccia della terra" (Rai News) - Ex capo della campagna di Trump, si consegna all'Fbi: è accusato di cospirazione (Reuters) - Wikileaks, online 21mila mail di Macron: nessuna rivelazione compromettente (Ansa) - Tokyo: "Missile di Pyongyang ci ha sorvolato" (Ansa) - Tre militanti dell'Isis uccisi dai cinghiali in Iraq (AGI) - Isis, alla festa di addio del kamikaze la cintura esplode per errore: 12 morti (il Messaggero) - Merkel: "Noi europei padroni del nostro destino" (Ansa) - Iraq, Isis fa esplodere un bebè durante un'esercitazione sugli esplosivi (Repubblica) - Theresa May: "Con Brexit futuro radioso" (Rainew24) - Siberia: il batterio dell’antrace «si risveglia». Morto un bambino (Corriere della Sera) - Isis, pizzaiolo marocchino condannato a 6 anni per proselitismo sul web (Ansa) - Turchia, Wikileaks pubblica 295mila email dell'Akp: "In risposta alle epurazioni del governo" (Repubblica) - Russia: "Forse abbiamo ucciso Al-Baghdadi" (Repubblica) - Isis, il call-center del terrore. In chat con il Califfo, le nuove reclute hi-tech (Ansa) - Nigeria, bambina kamikaze di 10 anni salta in aria e uccide 19 persone (Reuters) - Isis, bimbo spara a un prigioniero nonostante le suppliche (il Giornale)
Category archives for: Media

Jetlag (TRS 102.3) // 16 febbraio 2017

The Konspirators ospiti dell’amica e kospiratrice Alessandra Bersiani per la puntata di TRS Rock 102.3 dedicata al punk. Ecco il PODCAST –> JETLAG – PUNX NOT DEAD

Rocklab // 6 marzo 2015

“Senza dubbio è uno dei dischi più diretti, divertiti, e divertenti, che abbia avuto modo di ascoltare venendo a contatto col cosiddetto mondo “Underground”. Questo grazie ad uno stile asciutto ed immediato, che guarda al sarcasmo iconoclasta dei Dead Kennedys (“Glorify”), a certe inquietudini in salsa CCCP (“Analisi”), al divertissement in chiave rock-blues (“Maturità”), ed è capace di regalarci almeno due perle assolute che non avrebbero sfigurato nel repertorio degli Skiantos, lasciando intendere che, dietro l’apparente patina di cazzeggio, c’è un’evidente abilità nello scrivere canzoni punk come non se ne fanno più, con quel gusto per l’ironia, e a tratti per il non-sense, che era proprio di Freak Antoni (“Stare Bene”, “Punkabbestia”).”

(Marco Tucciarone – Rocklab.it)

vai all’articolo completo:
Talent Radar: The Konspirators, Nynfea

Corriere Della Sera // 24 maggio 2014

“Marumba e la band The Konspirators stasera alle 23 al Contestaccio (ingresso libero, info: 06.57289712). Marumba è un cantante che del reggae ama le sonorità dub, roots e rocker. The Konspirators (foto), nati nel 2008, si sono dedicati fin da subito alla scrittura di brani in italiano e in inglese. Ispirati da Rolling Stones, Nirvana, Led Zeppelin, descrivono il proprio stile come ‘regressive rock’, contro l’esasperato tecnicismo del progressive: è anche il titolo del loro primo album autoprodotto. Nei concerti del gruppo, maschere, video, balli, magliette sovversive.”

Corriere Della Sera – 24 maggio 2014

Alternitalia (Radio Città Aperta) // 24 maggio 2014

Su Alternitalia di Radio Città Aperta, Gianluca Polverari descrive il disco dei Konspirators ‘Regressive Rock’ e introduce il live di presentazione del 24 maggio al Contestaccio. Il brano trasmesso dall’album è Febbre Gialla.

Ascolta il Podcast:

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Tempi Dispari // 13 dicembre 2013

“Tutto questo è punk rock. Un genere che nell’underground romano come in Italia non è proprio morto, non ha un gran riscontro, semmai. Era molto tempo che non si sentivano dal vivo canzoni ispirate ai Dead Kennedys. O comunque un gruppo che allo stesso tempo si ispiri a generi diversi tra loro ma che li sappia gestire in musica. Senza Governo e Punkabbestia o Anarchy in Texas sono tre canzoni che rappresentano l’essenza ‘minimalista’ del punk. In God We Trust, Inc.”
(Ilaria Degl’Innocenti – Tempi Dispari)

vai all’articolo completo:
Anarchy in Texas di un sabato punk ‘abbestia’

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Gabfire themes